Salon dell’Eleganza cinese: appuntamento con arte, tè e cibo @ Milan Art & Events Center

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Durante il weekend del Fuori Salone 2015, domenica 19 aprile a partire dalle 18.00, Milan Art & Events Center presenta la prima edizione del “Salon dell’Eleganza cinese”. Una serata per scoprire e avvicinarsi all’arte cinese, attraverso la musica, la calligrafia, la cerimonia del tè e il cibo della filosofia Feng Shui.

Save the date: Salon dell'Eleganza cinese, domenica 19 aprile a partire dalle 18.00 @ Milan Art & Events Center
Save the date: Salon dell’Eleganza cinese, domenica 19 aprile a partire dalle 18.00 @ Milan Art & Events Center

Musica tradizionale cinese: Guzheng e Erhu

Nel corso della serata si esibiscono le musiciste Sun Chen e Zi RanSun Chen suonerà il Guzheng, uno strumento a corda dalla forte valenza simbolica, considerato un mezzo per meditare e ritrovare se stessi. Il guzheng è uno strumento a corda della famiglia delle cetre dotato di 21 corde, vanta una storia molto antica risalente al periodo degli Stati Combattenti (475-221 a.c). Il guzheng non era unicamente un mero strumento musicale ma veniva considerato un mezzo attraverso il quale meditare e ritrovare se stessi. Ecco perché i maestri per dimostrare il loro rispetto alla musica e alla sua funzione spirituale prima di iniziare a suonare si purificavano attraverso un bagno, il cambio dei vestiti e bruciavano l’incenso durante l’esecuzione.

Ad esibirsi sarà anche Zi Ran, originaria della provincia dello Henan, che eseguirà una serie di brani tradizionali con l’Erhu. Erhu o violino a due corde, come dice il nome cinese, ha una cassa di risonanza costruita in legno di sandalo rosso coperta solitamente con pelle di serpente o di altri rettili. Viene suonato con un arco diritto, molto simile a quello del nostro violino, fornito di crini di cavallo che vengono però inseriti sotto le corde dello strumento. L’erhu ha più di 4000 anni di storia ed è incredibilmente espressivo, capace di imitare i suoni più vari, dal cinguettio degli uccelli al nitrito dei cavalli.

Performance dell’arte calligrafica contemporanea

Durante la serata Silvio Ferragina, maestro calligrafo tra i pochi artisti occidentali attivi nel panorama della calligrafia sperimentale contemporanea asiatica, si esibirà in un’azione performativa di improvvisazione calligrafica che avrà come filo conduttore la musica. La potenza espressiva del guzheng suonato dalla musicista Sun Chen guiderà l’artista nella creazione. La calligrafia cinese, insieme alla musica, alla pittura e all’abilità davanti alla scacchiera, è una delle famose “quattro occupazioni del gentiluomo”.

Degustazione di tè cinesi ArtedelRicevere

Nel Salon ci sarà anche l’occasione di degustare un’accurata selezione di tè cinesi ispirati alla primavera e di soddisfare le molte curiosità e domande, grazie alla presenza del tea sommelier e titolare di ArtedelRicevere Roberto Merluzzi.

Cibi orientali d’ispirazione Feng Shui

Un angolo è dedicato alla degustazione di cibi orientali, ispirati al Feng Shui, letteralmente Vento e Acqua, termine che rappresenta l’arte e la scienza di vivere in armonia con l’ambiente. Secondo i principi del Feng Shui, anche le pietanze sono pervase dall’energia Qi. Il cibo è energia vitale. La cucina Feng Shui segue i principi fondamentali dell’arte di cucinare insieme al design della cucina, armonizzando gli approvvigionamenti di materie prime con la filosofia di seguire le stagioni a kilometro zero, per mantenere in equilibrio le energie con il cambiare delle stagioni.

Mostra “Scent of Nicety”

Durante il Salon, sarà anche possibile visitare la mostra “Scent of Nicety”, una selezione di opere di alcuni tra i più interessanti interpreti del panorama contemporaneo che la Galleria promuove in prima linea. In esposizione lavori di Horst Beyer, Massimo Di Cave, Jorge Cavelier, Vanda Daminato e Ping Li, artisti diversi tra loro per genere e con uno specifico raggio di sperimentazione, ma accomunati da una forza interiore che cattura l’anima del visitatore e che travalica il tempo lasciando messaggi universali. Suggestioni visive, tra nuove idee e spunti di riflessione, in grado di emozionare per l’incredibile forza poetica.

Vi aspettiamo, domenica 19 Aprile a partire dalle 18.00, al Milan Art & Events Center, per trascorrere insieme una piacevole serata tra arte e cultura.

Milan Art & Events Center
Via Lupetta, 3 (angolo via Torino) – Milano
Tel. 02.39831335
info.milanart@gmail.com

Milan Art & Events Center (MA-EC)

MA-EC – Milan Art & Events Center è una nuova realtà nata nel 2013, con i suoi 300 metri quadri di spazio, le quattro sale espositive, le tre vetrine su Via Lupetta nel cuore di Milano a due passi dal Duomo, coniuga arti visive, design e cultura; è un laboratorio dove confrontare esperienze, valorizzare la creatività, elaborare progetti d’arte, organizzare e realizzare eventi sociali, incoraggiare nuove sinergie e collaborazioni in un contesto di comunicazione e promozione. Attraverso le esposizioni MA-EC crea un ponte tra Oriente e Occidente nel segno dell’arte e della cultura.

L’impegno del MA-EC è volto alla valorizzazione e alla promozione di artisti sia emergenti che affermati, per essere un saldo punto di riferimento per collezionisti, investitori e appassionati. Particolare attenzione è rivolta ai progetti site-specific con l’obiettivo di entrare in relazione con la città, e alla costruzione di una rete innovativa che dialoghi con l’arte contemporanea internazionale. MA-EC infatti è una piattaforma virtuale per rimanere sempre aggiornati sui trend più attuali.

MA-EC è la sede del Club di Collezionisti e Mecenati che ha la finalità di promuovere e diffondere l’arte contemporanea in Cina e in Italia tramite scambi culturali internazionali, volti a creare una rete di rapporti imprenditoriali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *