Love at First Flush: Darjeeling Risheehat 2014 SFTGFOP1

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

cropped-ArtedelRicevere-marchio-te-pregiati-nato-a-Milano-nel-2002.jpgRisheehat, la terra dei santi e del buon tè

Eccellenza tra i produttori bio, il prestigioso giardino Risheehat si trova in una tra le più belle valli himalayane, la Darjeeling East Valley, ad un’altitudine di 2050 metri, a 15 km dalla città di Darjeeling. Il nome della tenuta, Risheehat, si traduce come “terra dei santi” e la sorprendente qualità delle foglie di tè coltivate in questo giardino giustifica appieno tale titolo. Niente mistero, però: dietro il fascino poetico si cela una semplice spiegazione, ovvero il terroir. La tenuta Risheehat, in effetti, gode di condizioni climatiche tra le più favorevoli dei giardini Darjeeling: un terreno ripido, un suolo ricco e fertile, un clima costante e una distribuzione di piogge ottimale.
Oltre al tè nero Darjeeling ortodosso, produce tè verdi, bianchi, oolong – tutti biologici, e le popolazioni locali coltivano anche arance, cardamomo, fiori e ortaggi.

Darjeeling Risheehat First Flush 2014 SFTGFOP1

Questo raccolto primaverile, ricco di gemme argentate, ci regala un tè fresco e delicato. Il profumo della foglia secca presenta deliziosi sentori di erba appena tagliata e pepe verde. In tazza, note spiccatamente fiorite e fruttate con sottofondo dolcemente agrumato caratterizzano questo pregiato Darjeeling. La dolcezza della pesca bianca emerge sul finale. Il liquore è dorato e produce un’infuso fresco, delicatamente astringente come da tradizione.
Un tè di grande finezza, è perfetto da abbinare ad un tea time primaverile o per la colazione estiva.

Acquista online

Le sigle del tè nero

Il Darjeeling Risheehat First Flush è un tè nero a foglia intera che riporta la seguente sigla: SFTGFOP1 – Special Finest Tippy Golden Flowery Orange Pekoe, raccolto di eccellente selezione con un’alta percentuale di finissimi germogli rispetto alle foglioline, di 1° categoria. Per saperne di più: Darjeeling SFTGFOP? Impariamo il linguaggio dei tea tasters

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *