2016 Darjeeling Risheehat First Flush è qui

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

È arrivato! Freschissimo e dal profumo intenso, in volo diretto dalla piantagione Risheehat in Darjeeling, India. E come nella migliore tradizione dello Champagne Tea, questo superbo first flush, raccolto a mano a marzo 2016, ha ricevuto il più alto rating possibile: SFTGFOP1. Si legge Special Finest Tippy Golden Flowery Orange Pekoe, ovvero raccolto di eccellente selezione con una grande percentuale di finissimi germogli rispetto alle foglie, di prima qualità. Mettiamo su il bollitore e prepariamo le tazze..!

Foto: ArtedelRicevere, marchio italiano di tè pregiati in vendita a Milano e online

Darjeeling Risheehat 2016 First Flush ArtedelRicevere

Darjeeling Risheehat First flush 2016: il profilo sensoriale

Questo raccolto primaverile si distingue per le sue foglie grandi, lunghe, di colore verde scuro e verde pallido, ricche di giovani germogli. Il profumo della foglia secca presenta sentori di frutta e vaniglia, con un cenno vegetale. Il liquore è di un colore di oro pallido, dal sapore fresco e fruttato, con qualche nota speziata, e dalla texture morbida con un finale leggermente astringente.

Acquista online

Tè nero dalle foglie… verdi? Il segreto è nella lavorazione

Lo sapevate che i Darjeeling primaverili, first flush, sono lavorati diversamente dai raccolti estivi e autunnali (second e third flush)? Questo perché le prime foglioline che spuntano a fine inverno sono molto tenere e necessitano di una lavorazione più delicata. Appena raccolte, vengono messe ad appassire su vassoi speciali. In questa fase l’umidità contenuta nelle foglie diminuisce fino al 60-65 per cento. Il passaggio successivo è la rullatura: serve sia per dare alla foglia l’aspetto finale che per liberare gli oli essenziali che stimolano la reazione chimica nota come ossidazione enzimatica. Anche qui si procede con la massima cura, utilizzando una pressione molto leggera e lavorando le foglie per appena 10-15 minuti, contro i 40-50 minuti delle più robuste foglie estive e autunnali. E mentre quest’ultime sono in seguito lasciate ad ossidare per alcune ore, le tenere foglie dei first flush saltano la fase dell’ossidazione e vengono asciugate subito. Ed è così che mantengono il loro sorprendente colore verde.

Risheehat Tea Estate: la tenuta bio per eccellenza

Il giardino Risheehat si trova in una tra le più belle valli himalayane, la Darjeeling East Valley, ad una quota di 2050 metri, a 14 km dalla città di Darjeeling. Il nome della tenuta, Risheehat, si traduce come “terra dei santi” e la sorprendente qualità delle foglie di tè coltivate in questo giardino giustifica appieno tale titolo. Oltre al tè nero Darjeeling ortodosso, produce tè verdi, bianchi, oolong – tutti biologici, e le popolazioni locali coltivano anche arance, cardamomo, fiori e ortaggi. Eccellenza tra i produttori bio, la tenuta Risheehat ha la certificazione del commercio equo-solidale e diversi certificati organici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *